Case In Legno Tuscolana

Questa scheda è stata visualizzata 103 volte

Una piccola stanza all’interno di una Casa in legno Tuscolana dove rilassarsi, ospitare amici e parenti, un minialloggio per i figli che stanno diventando grandi.

Una dependance può diventare moltissime cose e con la giusta organizzazione si può trasformare anche in un grazioso miniappartamento. Un luogo magico, arioso e ben illuminato, totalmente immerso nella natura e nel verde del giardino. Decidere di ampliare la propria abitazione con una soluzione del genere, può essere un’ottima idea per allargare gli spazi senza dover fare grossi lavori di muratura. Ma anche in questo caso le normative non sono chiare e oltre al dubbio su quali permessi e autorizzazioni richiedere, c’è anche il dilemma delle tasse. Non sempre devono essere pagate su questo tipo di ampliamenti, molto dipende come sempre dalle normative interne di regioni e comuni. Solitamente però, chi decide di ampliare la propria casa annettendo una dependance in legno, opta per una struttura abbastanza grande, in cui si possa almeno mettere qualche mobile, una cucina, e magari un bagno.

Superando quindi di gran lunga i dieci metri quadri. Con queste dimensioni è necessario procedere con la richiesta dei permessi e preparare tutte le pratiche che comporteranno il pagamento delle relative tasse. In riferimento al posizionamento e all’installazione all’interno di spazi privati di casette prefabbricate in legno, è bene citare un’ulteriore fonte normativa. Il Decreto del Fare – Dl 60/2013, integra l’originale definizione di interventi di nuova edilizia, attraverso una modifica atta a semplificare l’installazione di strutture mobili quali bungalow e casette prefabbricate in legno; la fonte normativa si rivolge ad installazioni posizionate all’interno di strutture ricettive con temporaneo ancoraggio al suolo, all’aperto, utilizzate per la sosta e il soggiorno di turisti.

In tal caso non sarà pertanto necessario avanzare richiesta di Permesso di Costruire, purché la collocazione di dette strutture sia operata in conformità con le Leggi Regionali e al progetto autorizzato al momento del rilascio del permesso a costruire per le strutture ricettive. In particolare, il Comma 4 dell’Articolo 1 del Decreto del Fare si occupa nel merito di interventi di nuova costruzione per la sosta ed il soggiorno di turisti .Prima di procedere al posizionamento e all’installazione di una struttura prefabbricata in legno all’interno dei propri spazi, ricordiamo ancora una volta di quanto sia importante raccogliere informazioni dettagliate, consultando le norme comunali e le Leggi Regionali; queste ultime potranno essere certamente più restrittive delle Norme Nazionali vigenti.

Sui regolamenti edilizi comunali in particolare, si potranno infatti trovare ulteriori restrizioni che potrebbero riguardare ad esempio l’altezza delle strutture, le dimensioni e la destinazione d’uso. Se vi sorgeranno dubbi che sussistano divergenze tra strutture in muratura o in legno, o tra strutture che necessitano di fondamenta e strutture semplicemente appoggiate al suolo, è bene puntualizzare che la Legge, per quanto riguarda permessi ed autorizzazioni, non prevede distinzioni. Se dunque non siete sicuri di come procedere, dopo aver consultato tutte le fonti normative, richiedete ulteriori informazioni ad un funzionario tecnico del vostro Comune di appartenenza.

L’Articolo 6 del Testo Unico delle Disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, enuncia che salvo più restrittive disposizioni previste dalla disciplina regionale e dagli strumenti urbanistici, e comunque nel rispetto della altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell’attività edilizia e in particolare delle disposizioni contenute nel Decreto Legislativo n. 490, del 29 Ottobre 1999, i seguenti interventi potranno essere eseguiti senza la necessità di possedere il titolo abitativo.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.